Studio/fotografia/Web design

 

Pagina iniziale

Car Import da Londra
Attualmente, sempre più persone stanno facendo una macchina di importazione da Londra. Il motivo per una tal Mania è che risparmia i soldi mentre approfittando di un veicolo nel buon stato. Ma come avviene questa procedura?
I vantaggi dell’importazione
È chiaro che le vetture importate dalla capitale britannica avranno un volante a destra. Ma poiché l’Inghilterra si trova vicino alla costa francese, l’importazione di un veicolo di Londra vi permette di godere di molti vantaggi:
-un prezzo interessante: nonostante le imposte imposte, l’importazione navigatore autoradio android consente di risparmiare fino al 25% rispetto al prezzo di un modello acquistato sul territorio.
-migliore qualità: la specifica sul territorio inglese è più alta, in modo da avete la garanzia per avere un veicolo migliore di qualità.
-un veicolo in buone condizioni: il mercato londinese dei veicoli usati è noto per la qualità del loro servizio. Nessuna macchina è messa in vendita se non è in perfette condizioni.
-un buon antecedente: i veicoli usati sul mercato inglese hanno un ottimo track record.
I passaggi per l’importazione
Ora i passi per importare una macchina da Londra sono molto semplici. In primo luogo, è necessario effettuare una dichiarazione del veicolo acquistato presso il centro fiscale in Francia per un periodo massimo di 15 giorni. Per questo, alcuni documenti sono necessari:
-identificazione con prova di domicilio inferiore a 3 mesi (bolletta dell’elettricità, bolletta telefonica, ricevuta di affitto…)
-certificato di vendita o fattura di acquisto (quando la vendita è stata effettuata in un professionista)
-una carta grigia inglese con l’equivalente di un certificato non-Gage.
Dopo questo processo, si otterrà immediatamente una “non-tassazione”. Quest’ultimo dimostra che l’auto è priva di tasse. Nel caso in cui sia inferiore a 6 mesi o ha un mese di 6 000 km nel contatore, l’IVA ammonta a 19,6%.
La seconda fase riguarda specificamente le vetture di età superiore ai 4 anni. Secondo la legge francese, un controllo tecnico di meno di 6 mesi è necessario per veicoli di seconda mano il cui primo rilascio è di più di 4 anni.
Nell’ultimo passo, si va in Prefettura per ottenere un francese carta grigia. Devi proporre alcuni documenti:
-identificazione con prova di domicilio
-fattura di vendita inglese (o tradotto in francese)
-carta grigia inglese
-equità fiscale
-controllo tecnico
-certificato di conformità europeo
-richiesta di un certificato di registrazione
-fattura per le regolazioni del Faro
css.php